Salta al contenuto principale

Mamma planner vs mamma zen

Alt text

Unknown2Mi è stato chiesto di presentare prossimamente in una libreria romana un libro sull’organizzazione delle giornate mammesche dal titolo  promettente e insieme un filino inquietante: Mamma planner. Come organizzare al meglio la giornata, riuscire a fare tutto e avere più tempo per te (Gribaudo editore). L’autrice è Adriana Fusé, che oltre ad avere tre figli e lavorare tiene il blog Ricomincio da quattro. Apro il libro e un mondo letteralmente sconosciuto si apre davanti ai miei occhi: quello delle mamme super organizzate o-aspiranti-all’organizzazione-quasi-perfetta, mondo al quale, purtroppo, non appartengo, essendo incapace di ogni forma di pianificazione e organizzazione sistematica di sorta. Ma chi è la mamma planner e quali sono i suoi magici strumenti? Oltre che all’imprenscindibile agenda, la mamma organizzatrice  è sempre armata di penne e carta per stilare le sue immancabili liste di cose da fare, nonché di una buona pila di post it gialli. Eccola ad esempio pronta ad affrontare il planning settimanale delle attività più temibili: quelle necessarie per pulire la casa.

Continua a leggere qui. 

Restricted HTML

  • Elementi HTML permessi: <a href hreflang> <em> <strong> <cite> <blockquote cite> <code> <ul type> <ol start type> <li> <dl> <dt> <dd> <h2 id> <h3 id> <h4 id> <h5 id> <h6 id>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.
CAPTCHA
Controllo AntiSPAM