Salta al contenuto principale

Renzi, neanche un'ombra?

Alt text
UnknownIeri (cioè fino al governo Letta), una classe politica fatta da un “gruppo di filosofi autoproclamatisi membri dell’Accademia di Platone”, che avevano separato la Politica dal Popolo e dalle sue aspirazioni. Oggi, nell’era della Rottamazione, politici improvvisamente divenuti amici del popolo e piazze affollate di bambini e palloncini a celebrare la neonata democrazia. È questa l’immagine che sembra dare della svolta renziana Graziano Delrio del suo libro Cambiando l’Italia. Rinnovare la politica, ritrovare la fiducia (Marsilio). Renzi, e il suo entourage, vengono celebrati come gli eredi di Dossetti e dell’Ulivo, come gli uomini del coraggio e del cambiamento, del fare ma anche, citando Simone Weil, del pensare. Nessuna ombra, nessuna criticità: certo, l’accelerazione impressa alle riforme può essere “rischiosa”, certo, forse c’è stato un “linguaggio troppo populistico” e un’ “arroganza priva di disciplina”, ma la rivoluzione è già qui, nei comuni finalmente vicini ai cittadini, nel lavoro vicino ai lavoratori e nelle tutele universali, in un sud che risolleva la testa, un’industria che rinasce, una pubblica amministrazione snella e funzionante. In tanta, commovente, luce forse è difficile vedere che la repubblica renziana è una repubblica che detesta la memoria, che ha azzerato la concertazione, che grida al complotto ogni volta che si leva qualche voce critica; una repubblica che, soprattutto, non sembra aver lasciato alle spalle quel ventennio di individualismo in cui “gli altri sono diventati nemici e competitori”, ma in qualche modo ne rappresenta l’epigono forse più rappresentativo: la repubblica del selfie, appunto, l’ha chiamata acutamente qualcuno.  Pubblicato su Il fatto quotidiano del 21 marzo 2015.

Restricted HTML

  • Elementi HTML permessi: <a href hreflang> <em> <strong> <cite> <blockquote cite> <code> <ul type> <ol start type> <li> <dl> <dt> <dd> <h2 id> <h3 id> <h4 id> <h5 id> <h6 id>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.
CAPTCHA
Controllo AntiSPAM